Menu
ITA ENG
il museo della musica
Venezia
San Vidal: Cenni biografici sui violini - Ansaldo Poggi, Bologna 1924
Appresi i primi rudimenti dal proprio padre, dilettante di liuteria e violinista, riuscì a farsi assumere da Giuseppe Fiorini come allievo.
Dopo l'interruzione dell'attività in seguito alla Prima Guerra Mondiale Poggi raggiunse Giuseppe Fiorini a Zurigo e lì si fermò per alcuni anni, perfezionando la propria preparazione tecnica, stilistica e storica. 
Il ritorno a Bologna si concretizzò con l'apertura del suo laboratorio in via Saragozza 160. 
Nel 1935 il trasferimento dalla parte opposta della città, in via S. Vitale 60.
Maestro impareggiabile nella stesura della vernice, Poggi non trascurava alcun particolare nella costruzione degli strumenti.
I principali commercianti stranieri giudicavano i suoi strumenti troppo perfetti, quindi poco "italiani" e potenzialmente non apprezzabili dai compratori. Si trattava, come poi hanno dimostrato i fatti, di una convinzione errata. 
In realtà il suo lavoro, assolutamente stradivariano, non era per niente privo del calore che un grande maestro come Poggi era in grado di infondere ai suoi strumenti.
Tratto da "Liuteria moderna in Emilia Romagna" di Artemio Versari.
Torna all'archivio
il museo della musica
chiesa san maurizio
Alla famiglia Candian (detta Sanudo) viene dato il merito della costruzione della Chiesa di San Maurizio e Lazzaro. In origine la facciata era rivolta al rio del... vai
La collezione antonio vivaldi
Chiesa San Giacomo di Rialto
Secondo tradizione la chiesa di San Giacomo, popolarmente conosciuta come San Giacometo, sarebbe stata costruita nel 421 dal carpentiere... vai
I Concerti Interpreti Veneziani Chiesa San Vidal
Acquista il tuo biglietto
scarica la mappa
  • Le fotografie degli strumenti del Museo della Musica sono di Claudio Mazzolari
  • La fotografia dell'interno della Chiesa di San Maurizio è di Fabio Vivalda